Siamo sempre a caccia di idee favolose a favore della sostenibilità ambientale.
Oggi abbiamo trovato questa bella notizia sul sito de La Repubblica. In Asia, le foglie di banano molto resistenti, vengono utilizzate per creare imballaggi. Sappiamo che in Asia il problema dell’inquinamento da plastica è un’emergenza nazionale, questo supermercato Thailandese ha adottato questo ecologico sistema di imballaggio che sta avendo successo anche in altri Paesi asiatici come il Vietnam, il Giappone e la Corea del sud.

L’dea è nata nella città di Chiang Mai, Tahilandia settentrionale. Il supermercato Rimping è stato il promotore di questa iniziativa. Questo è possibile soprattutto nei paesi tropicali, dove le foglie di banano sono facilmente reperibili, ma questa iniziativa potrebbe comunque aiutare a contrastare l’inquinamento climatico e idrico che ha davvero effetti devastanti sull’ecosistema marino. Pensate che entro il 2050 ci saranno 12 miliardi di tonnellate di plastica nelle discariche e negli oceani. (Programma ambientale delle Nazioni Unite).

Qui in Italia tante sono le iniziative, ma si prende ancora poco sul serio il problema del cambiamento climatico, dell’inquinamento dell’acqua, dell’aria e della terra.
Grazie a Hera, abbiamo prodotto un gioco in scatola per i bambini delle scuole primarie di Ferrara e Sasso Marconi. Si chiama Sprèkon – Sconfiggi il signore dell’inutile!
Se sei interessato all’acquisto del gioco per la scuola della tua città puoi prenotarlo compilando il nostro form all’indirizzo sprekon.it